Ragionamenti pedofili

La difesa di don Mauro Galli, condannato per pedofilia, sostiene che non c’è abuso perché il prete si è limitato a dormire col ragazzo…
Una sentenza che rende evidente che c’è abuso anche in assenza di intrusione fisica. Una madre che dormiva col figlio, non più neonato da tempo, sosteneva che la sua pratica non si poteva chiamare abuso perché non c’era violenza. Decisamente questa madre applicava lo stesso ragionamento del difensore del pedofilo.
Ma quella è la madre, lo può fare!, dirà qualcuno. E perché? Perché il corpo del figlio è suo?
Vale anche per un padre che dorma con la figlia?

lp